domenica 16 dicembre 2018
In foto: La seconda edizione di Orientafinanza, la fiera dei prodotti per il settore finanziario ospitata lo scorso fine settimana dalla nuova fiera di Rimini si è chiusa con 4.027 visitatori:
www.orientafinanza.it
di    
lettura: 1 minuto
gio 28 feb 2002 10:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Quasi smentendo la crisi che da molti mesi penalizza l’
economia mondiale e i mercati finanziari, la manifestazione –
commentano gli organizzatori – ha saputo confermarsi come evento di
riferimento nazionale per le specifiche tematiche trattate,
registrando un buon successo negli affollatissimi
convegni organizzati in collaborazione con il Sole 24 Ore e con
la Regione Emilia Romagna”.
Gli oltre 40 espositori (istituti di credito, banche d’
affari, compagnie di assicurazione, Sim) sono peraltro tra
quelli che hanno retto meglio all’ impatto della crisi proprio
in virtu’ della qualita’ dei rispettivi prodotti e dell’
innovazione dell’ offerta. La grande affluenza ai
convegni ha dimostrato in ogni caso, al di la’ di ogni possibile
dubbio, l’ interesse degli operatori e del grande pubblico.
Rilevanti in particolare le presenze provenienti dalle regioni
del sud.
Previdenza integrativa, legge Tremonti bis, trading on line,
rapporti tra investitori e societa’, borsa, mercato immobiliare,
sostegno alle imprese, sono stati i temi che piu’ hanno
calamitato l’ attenzione dei risparmiatori e degli imprenditori.
OrientaFinanza ha inoltre dedicato al mercato immobiliare, da
alcuni anni tornato assai attivo, un’ ampia e qualificata
convegnistica alla quale hanno dato contributi decisivi Fimaa
(la Federazione degli agenti immobiliari) e l’ istituto di
ricerche economiche Nomisma.
Di interesse anche il convegno curato dalla
Regione Emilia Romagna sulle politiche di sostegno allo sviluppo
delle piccole e medie imprese. Tra i protagonisti, l’ assessore
alle attivita’ produttive, Duccio Campagnoli, che ha annunciato,
tra l’ altro, l’ operativita’ dell’ accordo con i tre Confidi
regionali che mette a disposizione delle imprese 21 miliardi in
tre anni come incentivi all’ export e alle partnership
internazionali.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Maurizio Ceccarini
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna