sabato 15 dicembre 2018
In foto: Lontano dal Flaminio è ancora delusione Crabs. I ragazzi di Michelini ieri a Jesi hanno fallito una tappa fondamentale nella corsa ai play off, diventati ora un vero miraggio. Partono forte i biancorossi, che chiudono il primo parziale avanti 28-22.
(nella foto il biancorosso Arthur Lee)
di    
lettura: 1 minuto
mar 12 feb 2002 12:36 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 4
Print Friendly, PDF & Email

Ma è un fuoco di paglia: all’intervallo si va in perfetta parità (53-53). I due punti prendono la strada marchigiana negli ultimi cinque minuti del terzo quarto: parziale di 21-8 per i padroni di casa, il tabellone al 30’ segna 82-69. A –2’10” i “granchi” si riportano sotto di due, ma due triple sbagliate e una persa di Lee fanno crollare le speranze riminesi. Finisce 100-93.
Top scorer biancorosso Stephens, autore di 23 punti con 9/11 dal campo. Bene Ruggeri, che scrive 20. 22 punti per Lee, che recupera anche 7 palloni, ma sulla sua prova pesano come un macigno le ultime scelte scellerate. Ancora una gara versione trasferta per Washington, uscito anzitempo per falli. Decisamente male Merriweather, 3 punti in 18 minuti e –3 di valutazione, e Bagnoli, che chiude con un pessimo –5 di valutazione.
E’ rimasto un rebus irrisolto per la difesa romagnola Williams, che ha scritto 34. Sugli scudi per la Sicc anche Rossini, 19 punti con 3/4 nelle triple, ed Hendrix, 20 punti. Sentiamo il commento del giorno dopo del coach dei Crabs, Stefano Michelini.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna