domenica 16 dicembre 2018
In foto: Una barca che vola? Una società nautica pesarese sta commercializzando per la prima volta in Italia un'imbarcazione-aereo nata nei laboratori militari russi durante la guerra fredda e oggi, riadattata alle esigenze del turismo costiero, capace di volare sull'acqua comunque alla velocità di un aereo:
di    
lettura: 1 minuto
mar 26 feb 2002 22:11 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il modello ‘civile’ della ‘Aquaglide’, è esposto in questi giorni al Nautex di Rimini. Per anni, durante la Cortina di ferro, la nave volante è stata una leggenda, la leggenda del ‘mostro del mar Caspio’, che raggiungeva i 500 km/h. La caduta del muro di Berlino ha squarciato il mistero su questa imbarcazione, costruita con un sistema denominato ‘ekranoplan’, che prevede il posizionamento delle ali a pelo d’acqua.
Il primo ‘mostro del mar Caspio’ pesava 546 tonnellate e, ciononostante, raggiungeva velocità di tutto rispetto senza decollare o sbandare, mantenendo una perfetta stabilità. Il passaggio all’uso civile nei primi anni ’90 ha consentito l’impiego di un sistema analogo per la costruzione di imbarcazioni denominate ‘Aquaglide’; le prime sono state realizzate da un’impresa russa diretta erede del patrimonio tecnologico e
scientifico del centro studi militari che aveva progettato il prototipo, la Ttk, rappresentata in Italia da una società di Pesaro.
Il modello Aquaglide 5 in mostra a Rimini, uno dei più piccoli, può raggiungere la velocità di 200 km/h, con una media di crociera di 170 km/h. Può uscire dal mare, supera pendenze di 5 gradi, gira su se stesso ed è in grado di
trasportare quattro passeggeri più due di equipaggio. Particolarmente indicata per escursioni di tipo turistico e di collegamento fra coste o isole, l’Aquaglide può fungere anche da eliambulanza del mare, o essere impiegata nel pattugliamento marino da parte delle forze di polizia, o ancora quale ‘bus’ di linea lungo lagune, laghi, fiumi.
Il debutto in Adriatico, davanti alle spiagge della Riviera, è previsto per l’estate prossima.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna