lunedì 26 agosto 2019
menu
In foto: Prende il via venerdì prossimo la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, iniziativa che si svolge in tutto il mondo. Nella Diocesi di Rimini riferimento sarà la parrocchia di San Nicolò, un Santo venerato dalla Chiesa occidentale e orientale, che ben si presta a fare da punto di unione. Il programma di iniziative diocesane è quest’anno firmato da tre confessioni cristiane insieme:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 16 gen 2002 13:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la Chiesa Cattolica, Ortodossa, ed Evangelica Valdese. In questo anno c’è stato un percorso di avvicinamento significativo in Diocesi tra i rappresentanti di queste confessioni, nato anche dal dono di una Chiesa per gli Ortodossi da parte della Diocesi riminese, e cresciuta grazie alla sensibilizzazione svolta dall’Istituto di Scienze religiose “Marvelli”.
La chiesa di San Nicolò rimane il punto di riferimento costante per la Settimana, ma diversi momenti sono previsti in altre chiese: in Cattedrale in quanto segno di unità per i cattolici, a San Fortunato per incontrare i monaci della comunità Cattolico-Maronita Libanese presente in Roma, nella chiesa Valdese e nella chiesa Ortodossa, perché ogni comunità ecclesiale possa avere l’opportunità di ospitare ed essere meglio conosciuta dalle altre.
Don Dino Paesani, parroco di San Nicolò, è il referente scelto dal Vescovo per seguire il percorso di Unità dei cristiani.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna