mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Il Rimini batte il Fiorenzuola e ora è a tutti gli effetti il primo della classe. La sconfitta del Teramo a Thiene rende infatti ininfluente, ai fini del primato, il recupero dei teramani con la Sambenedettese. Risolve la pratica emiliana una doppietta di Di Nicola, che sale così a quota 15 nella classifica marcatori:
di    
lettura: 1 minuto
dom 13 gen 2002 15:17 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il bomber biancorosso apre le danze, complice una deviazione di Di Francia, al 43’ della prima frazione.
All’11’ della ripresa arriva, come una doccia fredda, il momentaneo pareggio di Livi. Neanche il tempo di gioire però per gli uomini di Bozzi che i biancorossi si procurano un calcio di rigore con Favi. Sul dischetto si presenta Di Nicola, che spiazza Fumagalli (è il 12’). Mileo, autore del fallo su Favi, continua a protestare fino a che non si vede sventagliare sotto il naso il cartellino rosso.
Finisce 2-1. L’Imolese mata il fanalino di coda Poggese e resta in scia: Rimini 38 punti, Imolese 37. E domenica prossima al Romeo Neri sarà di scena il derby tra le prime due della classe: il Rimini resta infatti in vetta alla classifica, con un punto di vantaggio sull’Imolese. Sentiamo il dopopartita del tecnico biancorosso, Claudio Foscarini.
Non si pronuncia sul rigore fischiato al Rimini il tecnico ospite, Marco Bozzi.Nella corsa al vertice si inserisce anche il siorprendente Alto Adige, che scavalca il Teramo.

Altre notizie
di Icaro Sport