domenica 20 gennaio 2019
In foto: “Vado in Norvegia e mi faccio arrestare, così mi diranno in faccia che non devo più rivedere mia figlia”: è il gesto annunciato dal 37enne bolognese Silvio Berlini, che da cinque anni sta cercando di riavere la figlia Lara, di 7 anni, portata l’agosto scorso nel paese scandinavo dalla ex moglie. Berlini rivendica i suoi diritti accusando la donna di far vivere la bambina in condizioni precarie:
di    
lettura: 1 minuto
lun 14 gen 2002 17:50 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

l’uomo, che aveva vissuto per un certo periodo con la figlia a Rimini, si era già rivolto al Tribunale riminese per chiedere l’annullamento del matrimonio e l’affidamento della bambina. Il Tribunale, dopo il parere di una psicologa e una psicoterapeuta che si è recata anche in Norvegia, aveva dato ragione a Berlini. La madre, con una lettera del suo legale, ha invece comunicato che qualunque concessione relativa alla bambina è subordinata al pagamento di 250 milioni di lire.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna