domenica 22 settembre 2019
menu
In foto: In relazione ai paventati interventi di ristrutturazione che riguardano i “ghetti” nel territorio comunale di Saludecio, l’associazione “Progetto Città” chiede un forte intervento da parte delle istituzioni pubbliche e l’interessamento di forze politiche, “affinché siano introdotte normative che tutelino questo enorme patrimonio collettivo - si legge in una nota -
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 5 gen 2002 13:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si chiede alle Amministrazioni Pubbliche che, qualora vengano posti in essere interventi di ristrutturazione, (sia nei ghetti del comune di Saludecio che di altri piccoli comuni della Valconca, nonché di tutto l’entroterra) questi, vengano eseguiti nel rispetto delle caratteristiche architettoniche e ambientali preesistenti.
Ciò che ha rappresentato la nostra cultura e le tradizioni va assolutamente tutelato e preservato da tentativi di demolizione o di “ristrutturazione” che alterano in modo palese, l’aspetto architettonico originario, poiché, interventi “sommari”, oltre che a deturpare l’aspetto paesistico rurale del nostro territorio, sconvolgono e a volte tendono ad annullare totalmente, anche lo scenario tipico che caratterizzava i ghetti e i borghi dei paesi”.

Altre notizie
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna