martedì 23 luglio 2019
menu
In foto: “Qui l’Iper non spaventa nessuno”: così il settimanale Il Ponte in edicola domani titola un articolo sul nuovo polo commerciale in progetto a Verucchio. Ma, a dire il vero, a qualcuno questo Iper non va giù:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 24 gen 2002 12:21 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

oggi la Confcommercio Provinciale di Rimini in una nota rimprovera il Comune della Valmarecchia di avere fatto tutto da solo senza confrontarsi con nessuno. “A nulla serve – si legge nella nota – se non ad aumentare i problemi del commercio e dei cittadini. Fare una mega struttura a ridosso della Marecchiese è un atto di pura incoscienza”. Critiche anche nei confronti della Provincia, che per la Confcommercio non svolgerebbe il suo compito di programmazione commerciale sovra comunale. Sentiamo Alberto Rossini, direttore della Confcommercio di Rimini.

La risposta del sindaco di Verucchio Sergio Giovagnoli è pronta: “Alla Confcommercio, prima di parlare si informino. Il progetto del nostro spazio commerciale è stato l’unico ad essere approvato senza problemi in Provincia; non crea problemi al commercio, perché abbiamo bloccato i nuovi negozi se non quelli di vicinato; anzi, i negozianti sono contenti perché si concentreranno in un’area di più facile accesso” – afferma Giovagnoli, che sul problema viabilità ricorda come il progetto sia stato accompagnato da un accurato studio sui flussi del traffico. Sentiamo il commento del primo cittadino di Verucchio.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
Una questione delicata

Legge o coscienza?

di Andrea Turchini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna