giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Dopo l’allarme mucca pazza, dovremo preoccuparci anche del gamberetto pazzo? L’Unione Europea ha vietato l’importazione dei cosiddetti ‘gamberetti agli antibiotici’ provenienti dalla Cina, e anche l’Ausl di Rimini è stata incaricata di svolgere controlli su alcuni prodotti. Ma c’è davvero da preoccuparsi quando si va a mangiare in un ristorante cinese?
di    
lettura: 1 minuto
mer 30 gen 2002 13:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa tipologia di ristoranti è controllata almeno una volta all’anno – assicurano dal Servizio di Igiene Pubblica dell’Ausl di Rimini – e nel riminese non sono mai stati registrati casi di intossicazione alimentare. Nel caso dei gamberetti i controlli vengono effettuati direttamente a livello di importazione; nei confronti di prodotti provenienti dall’Asia si preferisce tenere gli occhi aperti – spiega Gabriele Squintani, responsabile del servizio veterinario dell’Ausl di Rimini – perché possono venire a mancare le garanzie richieste in Europa.

Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna