venerdì 18 gennaio 2019
In foto: In attesa dell’incontro in Regione di oggi pomeriggio, quali sono gli orientamenti degli altri capoluoghi romagnoli sulle domeniche a piedi? A Cesena, dove negli ultimi giorni la concentrazione di polveri sottili nell’aria ha toccato livelli preoccupanti, si adotterà la circolazione a targhe alterne su tutto il territorio comunale, con auto interdette nei 105 ettari del centro che di solito sono off limits durante le domeniche ecologiche. In compenso, bus gratuiti e con frequenze rinforzate:
di    
lettura: 1 minuto
mer 23 gen 2002 11:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il tutto già domenica e fino alla fine di marzo, salvo evidenti miglioramenti. “Misure drastiche ma necessarie in questa prima fase di emergenza” ha dichiarato il sindaco Giordano Conti. In cantiere a Cesena ci sono già iniziative a più ampia prospettiva, come linee elettriche e la definizione di nuove zone a traffico limitato.
Anche a Forlì, dove negli ultimi giorni la qualità dell’aria è stata a livello mediocre o scadente, scendendo in alcuni momenti persino a pessimo, sarà chiuso il centro storico con targhe alterne sul resto del territorio.
La situazione più precaria è a Ravenna, dove si parla di emergenza: in questi giorni la concentrazione di polvere nell’aria ha toccato i 275 microgrammi per metro cubo, rispetto a una soglia ideale di 40. Domenica il traffico sarà vietato in un’area molto più ampia del centro vero e proprio, e se le cose non miglioreranno il sindaco Mercatali ha annunciato che lunedì si circolerà a targhe alterne.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
VIDEO
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna