giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Calcio a 5. Come da pronostico, la Garmon Rimini è uscita di scena dalla Coppa Italia di serie B. A passare il turno è stato il più quotato Caldoneghe, che dopo avere surclassato i riminesi due settimane fa sul proprio terreno per 10 a 3 si è imposto anche ieri nel ritorno al Flaminio per 6 a 5:
di    
lettura: 1 minuto
mer 30 gen 2002 11:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

nonostante la qualificazione ormai compromessa, i biancorossi di Domeniconi, riconfermato in panchina anche per la prossima stagione, hanno provato a mettere in difficoltà il Caldoneghe, ma hanno pagato le troppe imprecisioni sia in attacco che in difesa.
Le reti: al 4’ Donati porta in vantaggio gli ospiti, pareggio di Mattei al 9’ e sorpasso firmato da Colonna al 12’. Gasparini, in gol al 14’ e al 16’ riporta avanti gli ospiti, ma il primo tempo si chiude in parità grazie al 3 a 3 firmato da Zavatta al 18’.
Nel secondo tempo il Caldoneghe mette al sicuro il risultato con Daniele al 5’ e lo scatenato Gasparini all’8’ e al 9’. Per la Garmon piove sul bagnato: al 14’ Mattei, già reduce da un infortunio, rimedia una distorsione al ginocchio sinistro. La Garmon ha un sussulto di orgoglio nel finale e con Onorevole e Biagini porta il punteggio sul 5 a 6 definitivo.
Archiviata la Coppa Italia, i biancorossi si concentrano ora sul campionato, dove rimangono nei quartieri alti della classifica, anche se lontani dalla vetta. Il commento del presidente della Garmon Giorgio Mulazzani sulla gara di ieri e sulla stagione della sua squadra.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna