domenica 25 agosto 2019
menu
In foto: Questa volta il Ko esterno dei Crabs matura dopo un tempo supplementare. A Messina il pivot biancorosso Bragg sbaglia a 20 centesimi dalla quarta sirena il libero della vittoria riminese. E nell’overtime la formazione di casa trova l’allungo vincente:
www.basketrimini.com
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 14 gen 2002 13:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

106-103. Partita all’insegna del costante equilibrio, come indica il punteggio dei parziali: 20-16 nel primo, 40-38 all’intervallo, 70-68 al terzo e 93-93 al termine di quella che di solito è la frazione finale. Grande protagonista Fajardo, autore di 37 punti e vero trascinatore dei siciliani.
Anche il cecchino Oliver fa la sua parte, con 31 punti. Tra i ragazzi di Ciani in grande evidenza Lee: 28 punti con 10/14 da due e 5/5 dalla lunetta, oltre a tre assist e due recuperi. Bene nella seconda parte di gara anche Stephens, che chiude a quota 19, conquistando anche 5 rimbalzi offensivi.
Male Washington, che scrive 8, e Ruggeri: appena un punto in 10 minuti d’impiego. Il commento del giorno dopo del General manager dei Crabs, Renzo Vecchiato.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna