venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Basket. In casa sono i soliti Crabs vincenti. Anche Ferrara deve cedere il passo ai biancorossi, che archiviano la pratica in apertura di ultimo quarto con un break di 9-0, dopo aver tremato in chiusura di terza frazione, quando la zona ordinata dal coach ospite Trullo aveva azzerato la pericolosità offensiva dei “granchi”. Finisce 99-93. Ottimo il debutto casalingo di Arthur Lee:
www.basketrimini.com
di    
lettura: 1 minuto
lun 7 gen 2002 13:17 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il play americano chiude con 21 punti (8/15 al tiro dal campo e 4/5 ai liberi), 5 rimbalzi, 6 recuperi e 3 assist, più tutto ciò che non dicono le cifre: ovvero palle sporcate, pressione sul play avversario e capacità di dare le giuste cadenze. Bene sotto le tabelle Bragg, che sfrutta al meglio l’assenza del pivot bianconero Hamilton. 25 punti, 12 rimbalzi, 2 perse, 4 recuperi e 4 assist per 36 di valutazione il suo bottino.
Da sottolineare anche la grande prova di carattere di Washington, in campo nonostante la febbre, e autore di 13 punti, oltre a 7 rimbalzi e 4 recuperi. In casa estense il migliore è Mack, che scrive 37. Il coach dei Crabs, Franco Ciani nel dopogara ha un solo rammarico: non aver creduto fino in fondo nella possibilità di ribaltare il –20 della gara d’andata.

“Abbiamo difeso male nella prima metà gara. L’assenza di Hamilton si è sentita soprattutto sotto le nostre tabelle”. Questo il commento del coach della Sinteco, Antonio Trullo.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna