mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Tutelare le fasce sociali deboli, gli anziani, le famiglie a basso reddito che faticano a pagare l’affitto, gli immigrati per la prima accoglienza: queste le priorità che l’ assessore Stefano Vitali (nella foto), della giunta riminese, si è dato per la delega alla Protezione sociale; altro aspetto, è quello della tutela anche delle regole che la convivenza sociale richiede, di cui l’assessore si occupa con la delega alla Polizia Municipale. Due deleghe collegate, sostiene Vitali, proprio dalla comune attenzione alla qualità della convivenza civile:
di    
lettura: 1 minuto
gio 6 dic 2001 13:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

tra i progetti avviati in questi mesi di lavoro, l’Agenzia per gli affitti, dove il Comune si fa garante affittando degli appartamenti che vengono poi subaffittati a prezzo calmierato a famiglie che ne fanno richiesta; l’incremento degli alloggi in edilizia pubblica, e l’inserimento nel prossimo bilancio di aiuto alle famiglie che tengono in casa gli anziani non autosufficienti ma ancora autonomi.
Vitali ha anche richiamato l’attenzione alla collaborazione che, specie sul tema delle fasce di anziani, è necessario impostare tra pubblico e associazioni. Vitali ci spiega la filosofia di approccio ai problemi.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna