mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Per poter reggere nel nuovo mercato liberalizzato, le aziende di servizi hanno bisogno di diventare più grandi e forti. Così, dopo l’annuncio ufficiale della fusione tra Amir e Sis, oggi è stata presentata Unica Spa, la nuova azienda della provincia di Forlì e Cesena:
www.unica-spa.it
di    
lettura: 3 minuti
ven 14 dic 2001 12:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

Unica, nata ufficialmente il primo dicembre, riunisce l’AMGA di Cesena, la CIS di Forlì e AURA del Rubicone. Con 530 dipendenti e un fatturato di 300 miliardi, Unica gestirà i servizi di acqua, gas e rifiuti. La prospettiva è quella di passare in un secondo nuovo momento nella nuova super-azienda regionale capeggiata dalla Seabo di Bologna. Sentiamo Roberto Sacchetti, Presidente della neonata Unica.
La scheda dell’azienda:
Nasce Unica SpA, la nuova società di servizi pubblici locali per la provincia di Forlì-Cesena.
Fra i primi esempi italiani di fusione su base territoriale fra aziende del settore, UNICA è dal 1° dicembre 2001 il risultato della fusione societaria di Amga Cesena, Aura Savignano e Cis Forlì, aziende che operavano negli stessi settori, ma in aree geografiche distinte, seppure limitrofe.
Con un totale di 27 Comunica soci, 350.000 abitanti serviti, 530 dipendenti e un fatturato di circa 145,8 milioni di Euro, Unica SpA si colloca al quarto posto nella graduatoria regionale delle aziende di servizi pubblici locali in Emilia-Romagna.

All’interno della provincia di Forlì-Cesena, Unica si occupa di: gestione risorse idriche
(produzione e distribuzione acqua potabile, collettamento fognario, depurazione acque reflue), gestione dell¹energia (distribuzione gas, produzione energia elettrica, illuminazione pubblica, gestione calore), igiene ambientale e urbana (raccolta e smaltimento rifiuti, raccolta differenziata, compostaggio domestico, disinfestazione, pulizia strade, sgombero neve) e nuove tecnologie (reti telematiche, cablaggi con fibre ottiche, cartografia digitale).
L¹organizzazione di Unica prevede tre divisioni centrali (Reti, Ambiente, Pianificazione- Ricerca e Sviluppo) che assicurano il coordinamento operativo e strategico. Le divisioni, a loro volta, si articolano in distretti che coincidono con le aree servite in precedenza da Cis, Amga e Aura, cioè Forlì, Cesena e il Rubicone. I distretti assicurano la continuità con l¹organizzazione preesistente e il contatto con il territorio. Le attività amministrative, gli affari societari, l¹organizzazione del personale, la qualità, sono invece centralizzati per evitare duplicazioni di funzione.

La scelta di dare vita ad una sola società per la fornitura di servizi in tutta la provincia è nata da un¹analisi dello scenario competitivo. Aumentare le capacità di investimento, gestire meglio la nuova realtà dei servizi un tempo monopolio pubblico, sfruttare le economie di scala derivanti dalla fusione, fronteggiare l¹ingresso della concorrenza esterna sul mercato locale sono state le motivazioni alla base dell¹aggregazione in Unica.
Unica continuerà a svolgere le attività assicurate finora dalle aziende preesistenti. Grazie alla fusione di Amga, Aura e Cis, la nuova società integra un capitale di mezzi e risorse da investire sul territorio per migliorare i servizi offerti e per proporne altri ai 27 Comuni soci e a tutti coloro che vivono e lavorano nella provincia di Forlì-Cesena. Innovazione, investimenti, ottimizzazione delle strutture che solo una grande società può affrontare, a vantaggio dell¹intera comunità.

UNICA IN CIFRE

Comuni soci: 27
Bertinoro, Borghi, Castrocaro-Terme- Terra del Sole, Cesena, Cesenatico, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Gambettola, Gatteo, Longiano, Meldola, Mercato Saraceno, Montiano, Portico di Romagna- San Benedetto in Alpe, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Santa Sofia, Sarsina, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone, Verghereto.

Abitanti serviti: 350.000
Utenze private e commerciali: 125.000
Dipendenti: 530
Capitale sociale interamente versato: 143.754.650 Euro
Patrimonio netto: 210.000.000 Euro

Fatturato:

budget 2001: circa 145,8 milioni di Euro
stima 2002: circa 153,3 milioni di Euro

Altri ricavi e proventi:

budget 2001: circa 4,9 milioni di Euro
stima 2002: circa 5 milioni di Euro

Valore della produzione:

budget 2001: circa 150,7 milioni di Euro
stima 2002: circa 158,3 milioni di Euro

CARICHE SOCIALI

Consiglio di Amministrazione

Presidente: Roberto Sacchetti
Vice Presidente: Mauro Bertozzi
Amministratore delegato: Stefano Gardini
Consiglieri: Franco Farabegoli – Renato Lelli- Giorgio Lombardi- Tiziano Marchi-
Mariaconcetta Schitinelli- Luigi Toledo- Giampaolo Valbonesi.

Direttore Generale
Giuliano Brocchi

Collegio Sindacale

Presidente: Romano Casanova
Sindaci: Fabio Rossi – Giorgio Rubini

GLI INDIRIZZI

Sede legale

Unica SpA
Via Altiero Spinelli, 60 – 47023 Cesena
Tel. 0547.643711 – Fax. 0547.643800

e-mail: info@unica-spa.it