sabato 15 dicembre 2018
In foto: Emilia Romagna più sicura negli ultimi due anni. Migliora soprattutto il rapporto tra italiani e immigrati. E’ quanto emerge dal settimo rapporto annuale sulla sicurezza, presentato questa mattina dal Presidente della Regione, Vasco Errani, e dal responsabile promozione e sviluppo delle politiche di sicurezza, Cosimo Braccesi:
di    
lettura: 1 minuto
lun 17 dic 2001 14:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la Regione investirà 65 miliardi per 13 progetti di sicurezza. Ma sentiamo Cosimo Braccesi.

“Il caso Rimini è un caso particolarmente felice. – ha detto in merito Braccesi – Per il terzo anno consecutivo si registra una riduzione dei reati. La città romagnola ha contribuito grandemente al miglioramento della situazione regionale”.

I dati riminesi:
Nei primi sei mesi del 2001 sono stati denunciati
6.575 reati, il 5,27% in meno rispetto allo stesso periodo del
2000.
I reati sono calati nella stessa misura sia in provincia
che nel capoluogo. L’ andamento dei singoli reati rivela che i
cali piu’ significativi riguardano gli scippi (-21,74%) e i
furti in appartamento (-20%). L’ unica tipologia di reato ancora
in lieve aumento sono i furti di auto.
Nel corso
del 2000, si erano contate 19.433 denunce, un numero pressoche’
invariato rispetto al 1999; in questo caso erano lievemente
aumentati gli scippi (+11%), i furti in negozi (+11,9%) e su
auto (+13,8%), mentre erano diminuite le rapine in banca
(-30,6%) e le lesioni dolose (-33%).

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna