sabato 23 febbraio 2019
In foto: 137 verifiche fiscali e 231 controlli che hanno permesso di segnalare 13 evasori fiscali. Il contrasto all’evasione fiscale rappresenta da sempre l’impegno principale della Guardia di Finanza di Rimini, che questa mattina ha tracciato il bilancio dell’attività svolta nel 2001.
di    
lettura: 1 minuto
mar 18 dic 2001 13:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’entità dell’evasione in provincia può essere sintetizzata dai 60 miliardi di Iva e oltre 92 miliardi di redditi, tra ricavi non dichiarati e costi indeducibili contestati. Sul rilascio della ricevuta e dello scontrino fiscale i finanzieri hanno svolto oltre 6.400 controlli rilevando 542 infrazioni.
Nel contrasto al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti sono stati 215 gli interventi effettuati, che hanno consentito di sequestrare 8.075 gr. di sostanze stupefacenti. Non sono mancati interventi anche nel settore dell’immigrazione clandestina e in quello della tutela al patrimonio artistico, con il sequestro di 55 pezzi di vasellame vario di notevole interesse storico. Procede l’indagine anche nel settore dell’usura che ha già portato all’esame di oltre 50 rapporti bancari.
Sono infine 1.613 le missioni del reparto operativo aeronavale, di cui 5 di soccorso, che hanno consentito il controllo di 3.421 natanti e la rilevazione di 291 violazioni, comprese 36 in materia di tutela ambientale.

Altre notizie
nominato il nuovo segretario

Cambio al vertice del Sap provinciale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna