sabato 15 dicembre 2018
In foto: Il sindaco di Riccione Daniele Imola ha diffuso una nota per precisare alcuni punti relativi al trattamento dei dirigenti comunali:
di    
lettura: 2 minuti
gio 13 dic 2001 18:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 4
Print Friendly, PDF & Email

“In relazione a quanto apparso, per l’ennesima volta, sulla stampa locale, riguardante le retribuzioni e i compensi dei Dirigenti del Comune di Riccione, vorrei fare alcune considerazioni.

La prima è che come Comune abbiamo messo a disposizione tutti i dati che sui dirigenti ci sono stati richiesti, anche quelli che avrebbero meritato maggiore riservatezza.

Quanto emerge da questo esame approfondito ai raggi X è rassicurante non solo per noi amministratori ma per tutti i cittadini, che pagano le tasse e hanno diritto di sapere come vengono spesi i loro soldi.

Innanzitutto i nostri dirigenti percepiscono retribuzioni che, nella forbice prevista dal contratto nazionale, si collocano a livelli medio-bassi, inferiori rispetto a quelli di altri Comuni, anche a noi vicini e molto più bassi di quelli dei loro colleghi del settore privato. Tutto ciò a fronte di un carico di responsabilità (penale, civile, amministrativa, gestionale, contabile) molto elevata, forse superiore a quella dei manager privati.

Anche riguardo agli incarichi esterni, quelli cioè che un dirigente espleta al di fuori del Comune, ciò che emerge è che si tratta di incarichi che non richiedono impegni gravosi, tali da compromettere il loro rendimento come dirigenti comunali.

Incarichi di questa natura non solo sono legittimi, ma sono un segno che la loro professionalità viene apprezzata, e richiesta, anche all’esterno dell’ente.

La prova più evidente del grande impegno richiesto ai dirigenti sta nel carico di lavoro che l’amministrazione ha loro imposto in questi due anni e mezzo, che ci consente di presentare un consuntivo di metà legislatura che ritengo straordinario.

Di ciò va dato merito a tutta la macchina comunale, a partire dai dirigenti.

Moltissimo lavoro, quindi, in cambio di una retribuzione più bassa rispetto a molti loro colleghi.

Questi sono i dati veri riguardanti i dirigenti del Comune di Riccione.

Dati che dimostrano come questa campagna contro di loro sia strumentale e non poggi su alcun solido fondamento.

Dispiace che ad alimentarla siano dei Consiglieri comunali, e che lo facciano con un livello di superficialità che chi esercita un ruolo così importante non dovrebbe mai avere”.

Notizie correlate
Fuori dall'Aula

Fuori dall'Aula

di Andrea Polazzi
VIDEO
di Andrea Polazzi
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna