sabato 15 dicembre 2018
In foto: Il Rimini esce tra i fischi. I biancorossi non vanno oltre lo 0-0 con un modesto Thiene, venuto al Romeo Neri con il chiaro intento di portare a casa un punticino. I vicentini sono riusciti nell’impresa nonostante siano stati costretti a giocare in inferiorità numerica per un’ora, a causa dell’espulsione di Noro per doppia ammonizione.
di    
lettura: 1 minuto
lun 3 dic 2001 12:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 4
Print Friendly, PDF & Email

L’occasione più ghiotta è anzi per gli ospiti: al 23’ Bizzarri leva dal sette, con l’ausilio della traversa, la punizione insidiosa di Perugini.
Gli unici tiri in porta dei riminesi sono una girata di Di Nicola e due punizioni di Bordacconi, neutralizzate dall’attento Corrà.
Bonavita nella ripresa spedisce in campo anche Antonioli e Luconi. Il Rimini si ritrova con tre punte e due trequartisti, ma non riesce ad espugnare il fortino rossonero. C’è delusione nelle parole del tecnico biancorosso, Franco Bonavita.

Anche il San Marino fa 0 a 0, ma per i biancazzurri il risultato a occhiali, il settimo in 14 gare, rientra nella normalità. Ieri sul terreno della Poggese il San Marino ha dominato l’incontro ed è andato più volte vicino alla rete: nel primo tempo le occasioni più ghiotte le hanno avute Lauria e Succi, nel secondo tempo De Battisti e ancora Lauria, ma l’imprecisione e la bravura del portiere locale Codognola hanno impedito agli uomini di Azzali di sbloccare il risultato.
I titani, che in avvio hanno reclamato un rigore per un fallo su Lauria, hanno giocato gli ultimi 20 minuti in superiorità numerica per l’espulsione di Succi.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna