sabato 15 dicembre 2018
In foto: “Le regole vanno rispettate” tuona il general manager dei Crabs, Renzo Vecchiato, preoccupato per i posticipi e gli anticipi “facili” di questa prima metà di campionato. Nel mirino dell’ex pivot della nazionale sono finite tre partite: Castelmaggiore-Reggio Emilia, in programma il 1 novembre, e posticipata al 21.
di    
lettura: 1 minuto
lun 10 dic 2001 19:08 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 6
Print Friendly, PDF & Email

“Spostare una partita di 20 giorni con il mercato aperto credo non sia una cosa seria. – ha detto Vecchiato nell’incontro con la stampa tenuto nel pomeriggio presso la sede di via Dante – In questi venti giorni il Catelmaggiore ha inserito due giocatori nuovi. Abbiamo creduto si trattasse di un episodio. Nell’ultima riunione di Lega, tra l’altro, c’era già stata un’interpellanza in tema. E invece la partita prevista per mercoledì prossimo tra Castelmaggiore e Scafati è stata spostata al 23 gennaio. Sono curioso di andare a vedere il 24 i tabellini delle due squadre per confrontarli con la rosa attuale.
L’ultimo fatto increscioso riguarda la gara di giovedì 3 gennaio tra la Sinteco Ferrara e Pavia, posticipata al 9 per l’indisponibilità del campo di Ferrara”.
I Crabs hanno chiesto provocatoriamente alla Lega che tutte le partite della quarta giornata di ritorno del torneo di Legadue siano posticipate al 9 gennaio. “Il regolamento prevede che gli anticipi e i posticipi vengano giocati nelle 24 ore che precedono o seguono il giorno e l’orario previsti dal calendario. Noi chiediamo che le regole vengano rispettate da subito, che le società non ne approfittino e che la Lega sia più rigida”.
Ma sentiamo Renzo Vecchiato.

Nessuna novità invece sul fronte sponsor. “L’inizio di campionato non esaltante dei Crabs credo abbia inciso sull’ambiente. Adesso dobbiamo cercare di riconquistare quell’entusiasmo con cui avevamo iniziato in agosto” ha detto in tema Vecchiato.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna