mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: "Dato che sono ancora in atto precipitazioni nevose che vanno ad aggiungersi alla neve ghiacciata di ieri, è raccomandabile non mettersi in viaggio con mezzi propri, per evitare incolonnamenti e incidenti". La raccomandazione agli automobilisti incalliti è di Demetrio Egidi, responsabile della Protezione Civile dell'Emilia-Romagna,
di    
lettura: 1 minuto
ven 14 dic 2001 20:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

che da mercoledì ha allertato tutte le prefetture e le varie strutture interessate (vigili del Fuoco, 118, Corpo Forestale, Anas, Società Autostrade) sul rischio neve. Lo stato di allerta durerà almeno fino a domani.
Nel pomeriggio nevicava sull’Appennino centro-orientale (dal modenese alle colline di Rimini) e, anche se il fenomeno
dovrebbe attenuarsi per domenica, i rischi continuano a venire
dall’anomalia della nevicata che tra ieri e oggi ha bloccato o
reso molto difficili i collegamenti in regione. “Si è trattato
di precipitazioni molto intense (10-20 cm in pianura, 20-50
sull’Appennino) e anomale a causa delle basse temperature (con
valori minimi dai -5 ai -10 in montagna). – ha spiegato Egidi –
E’ caduta neve ghiacciata che ha con grande rapidità coperto il
manto stradale, rendendo difficili sia i soccorsi (ieri in regione le chiamate ai vigili del fuoco sono state 500) che l’intervento dei mezzi dell’Anas, per il traffico imbottigliato e anche perché lo spargimento di sale non risolve del tutto il problema del ghiaccio”.
Nel tardo pomeriggio nella sede della Protezione Civile si è tenuto un incontro con i vari organismi interessati per assicurare l’intervento migliore anche nei
prossimi giorni.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna