mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Ancora una denuncia a piede libero per un commerciante di capi di abbigliamento contraffatti, questa volta a Riccione. Nel primo pomeriggio di ieri i carabinieri della Compagnia di Rimini hanno sorpreso un imprenditore che vendeva abiti di marca risultati contraffatti in un negozio della Perla Verde.
di    
lettura: 1 minuto
mar 27 nov 2001 20:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tutto il materiale, per un valore commerciale complessivo di quasi 20 milioni di lire, è stato posto sotto sequestro. L’incauto commerciante, un 55enne di Rimini, è stato denunciato per detenzione ai fini di vendita di prodotti industriali con segni falsi. Oltre alle pesanti sanzioni amministrative e tributarie previste dalla legge che disciplina la materia, rischia fino a due anni di reclusione.
L’operazione dei militari dell’Arma si inserisce nell’ambito di un ampio servizio volto a reprimere l’abusivismo commerciale.
Per lo stesso reato ieri mattina i carabinieri hanno denunciato, in stato di libertà, un riminese di 59 anni e un 44enne di Poggio Berni, entrambi commercianti, in concorso fra loro, per detenzione ai fini di vendita di prodotti industriali con segni falsi.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna