lunedì 17 dicembre 2018
In foto: Questa mattina i carabinieri della compagnia di Rimini, nell’ambito di un più ampio servizio svolto per reprimere l’abusivismo commerciale, hanno denunciato in stato di libertà un riminese di 59 anni e un 44enne di Poggio Berni, entrambi commercianti, in concorso fra loro, per detenzione ai fini di vendita di prodotti industriali con segni falsi. I due esercitavano la loro attività in un locale di via San Salvador.
di    
lettura: 1 minuto
lun 26 nov 2001 20:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata sequestrata merce per quasi 70 milioni di lire. E, con il supporto del Nucleo Ambientale della Polizia Municipale, sono state contestate violazioni amministrative per oltre 16 milioni, che vanno a sommarsi ai due anni di reclusione comminati dalla specifica norma del Codice Penale.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna