sabato 15 dicembre 2018
In foto: Tre pareggi che stanno stretti per le formazioni "riminesi" impegnate nel Campionato Nazionale Dilettanti. Il Bellaria termina addirittura in otto contro dieci.
di    
lettura: 1 minuto
lun 26 nov 2001 19:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 7
Print Friendly, PDF & Email

Un Bellaria tutto cuore impatta al Nanni con la Monturanese. Pronti via, e gli ospiti sono già in vantaggio, grazie ad una punizione magistrale di Costantini. Al 22’ arriva il pari di Biserna, bravo a ribadire in rete dopo che Pompei si era opposto a un calcio di punizione di Vasini. Al 26’ il direttore di gara, Meli di Parma, manda anzitempo negli spogliatoi Bondi e De Feis per reciproche scorrettezze. Al 37’ i padroni di casa completano il ribaltone con Lodovichetti, ben imbeccato da Biserna. In chiusura di frazione il palo respinge la conclusione di testa di Angeli, Bertozzi dice qualcosa di troppo ed il Bellaria si ritrova in nove. I biancazzurri chiuderanno addirittura in otto, a causa dell’infortunio di Foschi al 40’ della ripresa. Tre minuti prima era avvivato il pareggio di Castelli. Finisce 2-2. Da segnalare, oltre ai tre giocatori espulsi, l’allontanamento dal campo del tecnico ospite Oddi e del dirigente accompagnatore del Bellaria per un diverbio, e dell’allenatore del Bellaria Scardovi, reo di essersi lamentato per i cinque minuti di recupero assegnati dal direttore di gara.

Non riesce al Riccione il tris di vittorie. I biancazzurri, pur in inferiorità numerica contro la Nuova Jesi per un tempo a causa dell’espulsione del giovane Gualtieri (48’), possono recriminare per le troppe occasioni non capitalizzate e un legno di Damato. Finisce 0-0.

E’ 0-0 anche tra Santarcangelo e Civitanovese. I gialloblu al 21’ si sono visti negare un rigore per fallo sul francese Bochu.

Notizie correlate
di Redazione
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna