Basket. Crabs all’ora di pranzo. L’identikit del Borgomanero

Rimini Sport

13 ottobre 2001, 16:54

in foto: I Crabs, dopo aver rimediato la più brutta figura in una gara interna della storia del Basket Rimini, provano a rialzare la testa a Novara, sul campo della matricola terribile Cimberio Borgomanero, davanti alle telecamere di RaiSport Sat. Proprio perché si tratta dell’anticipo televisivo si gioca in un orario inconsueto per il basket nostrano: alle 12.

I piemontesi con due vittorie nelle prime due partite, l’ultima sul parquet di Messina dopo un supplementare, possono essere considerati una delle squadre rivelazione di questo avvio di torneo. A trascinare il Borgomanero sette giorni fa la coppia made in USA Jenkins-Salyers, 32 punti a testa, mentre è chiamato a fare qualcosa in più l’altro americano della Cimberio, Thorton, rimasto in campo a Messina per soli 17 minuti poiché subito gravato di falli.
Ma andiamo con ordine: in cabina di regia il già citato Horace Jenkins, play classe ’74 di 185 centimetri, abile nella gestione della palla così come nella rifinitura. La principale alternativa, anche se a Jenkins viene di solito richiesto di giocare praticamente tutti i 40 minuti, è il 20enne Marco Rossi, alto 183 centimetri. Nel roster anche il 18enne Stefano Maioni.
La guardia titolare è Maurizio Giadini, che un mese fa ha compiuto 25 anni. Per lui tre stagioni a Varese prima del trasferimento, nel campionato ‘99/2000 alla Cordivari Roseto. Molti minuti anche per Federico Ferrari, di un anno più vecchio. Agisce sul perimetro anche il giovane Marco Allegretti, classe ’81, partito in quintetto domenica scorsa. Minutaggio ridotto invece per Carlo Di Gioia, ala 25enne di 202 centimetri. A Messina non ha neanche saggiato il parquet Silvio Ferrarese, guardia classe ’68, il capitano della Cimberio.
L’ala titolare è Marc Salyers, statunitense classe ’79 di 2 metri e 4, dotato di una mano felice nel tiro pesante e che sa farsi sentire anche sotto le plance. Insomma un brutto cliente per Jarrett Stephens. Nel ruolo di quattro agisce anche Ariel Aimaretti, 27enne di 2 metri e 7, dotato di una buona propensione a rimbalzo e capace all’occorrenza di giocare anche da cinque. Aimaretti è alla sua quarta stagione in serie A: ha infatti militato per due anni dal ’93 al ’95 nella Pallacanestro Pavia, e nel ‘97/98 ha inanellato 35 presenze con la canotta di Fabriano.
Il pivot titolare è l’americano Damon Thorton, alto 205 centimetri. Completano la rosa la guardia Simone Guenzi, classe ’84, e l’ala Francesco Buschini, nato nell’82.Sentiamo al nostro microfono,l’allenatore dei Crabs,Franco Ciani.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454