giovedì 20 giugno 2019
menu
In foto: “In merito a quanto apparso sulla stampa quotidiana locale relativamente al collegamento aereo Londra-Forlì, precisiamo che era assolutamente prevedibile che, Ancona prima e Forlì ora, si inserissero nello spazio che noi abbiamo lasciato libero interrompendo il rapporto con la compagnia Ryanair”.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 11 set 2001 18:44 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Interviene così con un comunicato Aeradria, la società che gestisce l’aeroporto di Miramare, sull’attivazione dei voli per la capitale inglese dai vicini scali aeroportuali di Ancona e Forlì. “Teniamo a ribadire la coerenza con la quale abbiamo operato relativamente a Ryanair a difesa della nostra legalità, e lasciamo agli Organi competenti la valutazione se i rapporti intrapresi da Ryanair presentino gli stessi profili di non conformità che ci hanno indotto a risolvere il rapporto con la compagnia aerea. Va peraltro ricordato che la compagnia ha cercato di insistere fino all’ultimo su condizioni contrattuali ed economiche assolutamente non compatibili con le normative, inducendoci a interrompere unilateralmente il rapporto. Immaginiamo che le condizioni contrattuali saranno verosimilmente rimaste le medesime anche con i nuovi interlocutori. Prendiamo altresì atto che il tanto decantato accordo politico-quadro sulla strategia degli aeroporti regionali non ha alcun valore né politico né operativo, in quanto palesemente violato, e ci poniamo, conseguentemente, sul mercato prendendo atto di comportamenti commerciali offensivi ed irriguardosi della politica regionale sui trasporti” conclude il comunicato.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
Le mille sfumature del giallo

Il Mystfest torna con un omaggio a Pinketts

di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna