lunedì 17 dicembre 2018
In foto: “Il vertice della Fao a Rimini sarebbe utile per far conoscere meglio le politiche mondiali nei confronti dei più poveri, ma le possibilità che nella nostra città nasca un vero e duraturo dibattito sono poche”. A sostenerlo è Antonio Polselli, presidente del Centro Culturale Paolo VI di Rimini,
di    
lettura: 1 minuto
ven 7 set 2001 13:08 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

che abbiamo interpellato nella nostra carrellata di commenti dei protagonisti della vita culturale riminese. Secondo Polselli, il vertice può essere importante per le realtà riminesi legate alla solidarietà e alle missioni, ma una presa di coscienza a livello cittadino è poco probabile.
“Si pensi ad appuntamenti storici per la nostra città, come il Meeting di CL e le giornate del Pio Manzù, che, a parte qualche iniziativa, coinvolgono più che altro gli addetti ai lavori” ricorda ancora Polselli.

Altre notizie
Gli auguri, un brindisi, una sorpresa...

RomagnaBanca Credito Cooperativo incontra i pensionati

di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna