21 August 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Omicidio di Casoria: arrestati appena tornati dal lavoro i due indagati

BellariaCronaca

7 settembre 2001, 19:49

in foto: Erano appena tornati dal lavoro in un cantiere di Cesena il 23enne Giuseppe D’Ascillo ed il 16enne di Afragola coinvolti nell’omicidio del 17enne avvenuto domenica sera a Casoria, nel napoletano. Il giovane si era ribellato al tentativo di furto del suo ciclomotore e della borsetta della fidanzata.

Ad attenderli nell’hotel-ristorante di via Gradara, a Bellaria, in cui alloggiavano, hanno trovato ieri sera i carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna, aiutati nelle ricerche dai colleghi riminesi. I militari gli hanno notificato un provvedimento di fermo del magistrato napoletano. Il 16enne è stato accompagnato al carcere minorile di Bologna, mentre D’Ascillo è stato rinchiuso nel carcere riminese dei Casetti.
Domani verrà interrogato dal gip Lorena Mussoni nell’udienza di convalida del fermo. D’Ascillo, arrivato a Bellaria lunedì insieme al minore (che dovrebbe essere l’esecutore materiale dell’omicidio), aveva iniziato a lavorare in Riviera circa tre anni fa, mentre il 16enne aveva raggiunto la cittadina romagnola per la prima volta.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454