17 August 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Giovane ucciso a Napoli per un ciclomotore: scappato a Rimini l’esecutore

CronacaRimini

7 settembre 2001, 14:49

in foto: Erano scappati a Rimini due dei quattro giovani di Afragola fermati ieri sera dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso domenica notte a Casoria, comune dell’hinterland di Napoli, il 17enne Stefano Ciaramella.

L’episodio è stato al centro delle cronache nazionali nei giorni scorsi. Il giovane aveva reagito con veemenza al loro tentativo di rubargli il ciclomotore e la borsetta della fidanzata ed era stato aggredito da Pietro Amadori, 18 anni, e Giuseppe D’Arscillo, 23. A dare manforte ai balordi era poi intervenuto il complice 16enne.
E’ stato proprio il più giovane a sferrare il colpo fatale con il suo coltello a serramanico. D’Arscillo e l’esecutore materiale sono partiti il giorno dopo per Rimini, dove svolgevano da tempo saltuari lavori da muratore. Il 16enne è stato bloccato nella stanza d’albergo in cui alloggiava a Bellaria. Ad Afragola è rimasto solo il quarto complice, di 17 anni, che ha deciso di collaborare con la giustizia. Il suo racconto è tra gli elementi indicati dal pm nel provvedimento di fermo. Si attende ora la pronuncia dei giudici del tribunale e dei magistrati dei minori.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454