giovedì 13 dicembre 2018
In foto: La Provincia di Rimini promuove un progetto che offre alle giovani coppie la possibilità di accedere a prestiti agevolati. Queste le modalità indicate dalla Provincia:
di    
lettura: 2 minuti
mar 4 set 2001 10:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 10
Print Friendly, PDF & Email

Gli interventi si rivolgono ad un target piuttosto ristretto, collocandosi in un ambito non assistenziale. La finalità non è quella di intervenire su bisogni primari, ma di offrire aiuti concreti a giovani che dispongano già di piccole risorse proprie, ed abbiano bisogno di sostegno nell’avvio del nuovo nucleo famigliare.
Il sostegno alle famiglie di nuova costituzione, si basa nella possibilità di accedere a prestiti bancari agevolati, in quanto la Provincia concorre all’abbattimento dei tassi di interesse, assumendone una parte dei costi.

DESTINATARI DELL’INTERVENTO

Possono accedere ai prestiti le coppie di nuova formazione, intendendosi in tal senso le coppie che si sono costituite non prima della data 1/1/1999

Si richiedono inoltre la residenza anagrafica o l’attività lavorativa in uno dei Comuni della Provincia di Rimini.

E’ stabilito che il reddito annuo complessivo del nucleo familiare riferito al richiedente sia compreso fra un minimo di £. 18.000.000 ed un massimo di £. 40.000.000.

Il reddito di riferimento è quello desumibile dall’ultima dichiarazione fiscale, al netto delle ritenute di legge.

Il richiedente non deve possedere beni immobili, ad eccezione della casa d’abitazione, o prima casa.

E’ prevista una franchigia di £. 1.000.000, per ogni componente del nucleo famigliare che presenti una invalidità sup.2/3.

CARATTERISTICHE DEI PRESTITI

I soggetti che ne facciano richiesta, e si trovino nelle condizioni sopra descritte, potranno accedere ai finanziamenti con le seguenti modalità:

a – Finanziamento fra 10 e 50 milioni ammortizzabile in 5 anni.

Tasso d’interesse a carico della Provincia pari al 3%

b – Finanziamento fra 10 e 20 milioni ammortizzabili in 3 anni.

Tasso di interesse a carico della Provincia pari al 4%.

Si indicano, in linea di massima, le seguenti motivazioni per la richiesta dei prestiti:

-piccole ristrutturazioni e manutenzioni dell’immobile da destinare ad abitazione principale per il nucleo famigliare;

acquisto di immobili per uso familiare.

acquisto di arredi ad uso familiare.
altre spese sostenute per l’avvio del nuovo nucleo famigliare.

PROCEDURA PER LA EROGAZIONE DEI PRESTITI

La domanda di prestito deve essere presentata all’istituto di Credito convenzionato con la Provincia, su modulo appositamente predisposto,e dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

autocertificazione rilasciata ai sensi della Legge 4 gennaio 1968 n.15, e successive modificazioni e integrazioni concernente i dati anagrafici, residenza e cittadinanza, la data del matrimonio ovvero dell’inizio della convivenza, la composizione del nucleo familiare, la posizione lavorativa dei componenti il nucleo famigliare,il reddito percepito da tutti i componenti il nucleo famigliare in età lavorativa, la eventuale presenza nel nucleo di soggetti portatori di handicap o con invalidità riconosciuta dalla apposita Commissione Provinciale superiore ai 2/3, il non possesso di beni immobili, fatta eccezione per la prima casa o casa d’abitazione.

preventivo di spesa relativo al motivo per cui si richiede il prestito.
Istituto di Credito: Cassa dei Risparmi di Forlì.

Via Fiera n.2 – Rimini – tel.0541/785398

Viale Regina Elena n.38 – Rimini – tel.0541/389801

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Dott.ssa Daniela Manfroni – Servizi Sociali Provincia di Rimini – tel.0541/716209 – Fax 0541/716295

Altre notizie
Rimini Rimini Social

Emozioni: lettura poetica

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO