domenica 16 dicembre 2018
In foto: Umberto Agnelli, ospite oggi pomeriggio al Meeting, si è detto possibilista sulla quotazione in borsa della Ferrari: “Secondo me non sarebbe male. E’ possibile” ha detto il presidente dell’Ifil. Per quanto concerne invece la quotazione della Juventus Agnelli ha detto che si sta attendendo di fare una valutazione sugli andamenti di borsa:
di    
lettura: 1 minuto
ven 24 ago 2001 15:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Se la Borsa non risponde alle esigenze per dare questa valutazione minima non ci andiamo”. Sul sorteggio per la Champions League Agnelli si è così espresso: “Il girone in cui è stata inserita la Juventus indubbiamente non è difficile. Però ricordiamoci che poco più di un anno fa siamo stati eliminati dal Celta Vigo. Quindi bisogna sempre giocare bene, sono sempre delle squadre forti, squadre che sanno giocare. Quindi non c’è da scherzare, non c’è da prenderle sotto gamba”. Tornando all’economia, Agnelli ha smentito le indiscrezioni apparse nei giorni scorsi sulla stampa relative a un possibile interesse del gruppo Fiat ad affiancare la cordata Pirelli-Benetton nel controllo di Olivetti e di Telecom Italia. “Non c’è nessun interesse né come Ifil né come Fiat ad entrare nel gruppo Olivetti” ha detto.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna