mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: Un 36enne di Arezzo, talmente ubriaco da far registrare all’etilometro un tasso alcolico oltre il doppio del consentito, prima ha causato incidente, poi ha aggredito gli agenti della stradale intervenuti sul posto.
di    
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2001 19:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 8
Print Friendly, PDF & Email

Il fatto è avvenuto alle 2 di ieri mattina a Rimini in via Regina Elena: l’aretino con la sua Volvo ha tamponato una ragazza in scooter, facendola cadere e procurandole lesioni guaribili in una settimana; l’uomo voleva fuggire prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, ma non ce l’ha fatta e ha dato in escandescenze colpendo a calci l’autista di un’auto della Stradale di Riccione che è finita contro un palo. L’uomo poi si è scatenato durante il trasporto alla sede della stradale. All’ospedale sono finiti due agenti a bordo dell’auto, con prognosi di 12 e 15 giorni, e un poliziotto delle Volanti, che l’uomo, non contento, ha colpito con un calcio all’inguine. Oggi l’aretino ha patteggiato 6 mesi di reclusione con la sospensione condizionale oltre alla sospensione di 3 mesi della patente.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO