sabato 15 dicembre 2018
In foto: Gli spray al peperoncino, un mix a base di acqua, alcol e sostanze urticante approvato anche dal Consiglio Comunale di Rimini per la Polizia Municipale, sono legali? Il dubbio arriva dal Comune di San Lazzaro, vicino a Bologna, dove il procuratore Luigi Persico ha aperto un’indagine sulle pistole al peperoncino adottate dai Vigili Urbani.
di    
lettura: 1 minuto
mar 7 ago 2001 19:08 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 9
Print Friendly, PDF & Email

Le pistole in dotazione ai Vigili sarebbero infatti difformi dall’unico modello commercializzato in Italia, e il procuratore vuole sapere se c’è il rischio di lesioni permanenti. Tutto in regola invece a Rimini: come ricorda il comandante della Polizia Municipale Domenico Gallo, si tratta di bombolette approvate dalla Commissione Nazionale Valutazione Armi come strumentazione di autodifesa e non come armi vere e proprie; le bombolette in questione, che provocano un momentaneo bruciore senza il rischio di conseguenze fisiche permanenti, possono essere acquistate da qualsiasi cittadino. A Rimini le bombolette non sono state ancora comprate ma, assicura Gallo, prima dell’acquisto saranno valutate tutte le norme e le sentenze relative a questo tipo di spray.

Altre notizie
Santarcangelo premia l'attore

A Fabio De Luigi l'Arcangelo d'Oro

di Andrea Polazzi
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna