domenica 20 gennaio 2019
In foto: I sindacati FP CGIL, FPS CISL e la Rappresentanza Sindacale Unitaria della AUSL di Rimini sono pronti a entrare in agitazione se non migliorerà la situazione del personale delle sale operatorie.
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 ago 2001 14:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’iniziativa è legata alle indennità e i giorni di riposo, che al personale delle sale operatorie spesso non sarebbero riconosciuti, e alla carenza dell’organico. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto al Prefetto di attivare la procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti; se entro 5 giorni non ci saranno risposte, le forme di protesta saranno più decise. Luciano Evangelista, coordinatore della RSU della Ausl di Rimini, ci spiega i motivi della protesta.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna