venerdì 14 dicembre 2018
In foto: Tre clandestini: un marocchino, un tunisino e un cittadino del Bangladesh, sorpresi dai carabinieri mentre svuotavano un’officina tra Cattolica e San Giovanni in Marignano, hanno cominciato a grattarsi su tutto il corpo, dicendo di essere ammalati di scabbia.
di    
lettura: 1 minuto
gio 16 ago 2001 10:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 6
Print Friendly, PDF & Email

I militari non hanno desistito e, seppur con tutte le precauzioni, li hanno accompagnati in cella si sicurezza e arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. A dare l’allarme era stato un sottufficiale dell’Arma di Cattolica che mentre rientrava a casa aveva visto uno strano viavai davanti all’officina. Si era quindi appostato e quando aveva visto trasportare all’esterno del capannone le prime attrezzature aveva chiesto rinforzi. Questa mattina il terzetto sarà giudicato per direttissima.
Stessa sorte per tre palermitani, trapiantati a Modena, arrestati dai carabinieri di Misano Adriatico dopo aver rubato autoradio, borse, abbigliamento ed effetti personali da due Fiat Punto in sosta nel parcheggio della discoteca Villa delle Rose, a Misano Monte.

Notizie correlate
di Redazione
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO