venerdì 22 febbraio 2019
In foto: Nelle settimane scorse gli uomini della Questura di Rimini, diretti da Donnarumma, hanno effettuato una serie di controlli nei locali della Riviera, in particolare a Rimini e Riccione. Risultato: multe milionarie.
di    
lettura: 1 minuto
ven 24 ago 2001 13:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Beach Village di Riccione, locale autorizzato a rimanere aperto fino alle 18.30, ha ricevuto una multa di 18 milioni di lire per sanzioni riguardanti un’uscita di sicurezza inagibile, l’omessa esposizione delle tariffe prezzi, l’inosservanza dell’orario di apertura e chiusura del parco acquatico, l’omesso sgombero dello stesso all’orario di chiusura e libretti sanitari scaduti.
Sanzioni anche per il Coconuts, sul lungomare di Rimini, il cui proprietario è stato multato per l’inosservanza dell’orario e per aver consentito un intrattenimento danzante in difetto di autorizzazione comunale; il locale è infatti autorizzato ad effettuare intrattenimenti musicali soltanto dalle 22 alle 24 senza la possibilità di ballare. Alla Villa delle Rose, di Misano Adriatico, sono state elevate sanzioni per un totale di 40 milioni; tra le violazioni accertate l’omessa conservazione sul posto di lavoro di tre libretti sanitari, la mancanza di copricapo e abbigliamento di colore chiaro nei locali adibiti alla preparazione di alimenti e bevande, e la mancanza di autorizzazione di 8 radiotrasmittenti.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna