sabato 15 dicembre 2018
In foto: Stefano Vitali ritirerà le proprie dimissioni e continuerà a svolgere le sue funzioni all’interno della Giunta Comunale. L’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Rimini aveva presentato qualche giorno fa le dimissioni in seguito alle polemiche scaturite dal caso nomadi di Corpolò.
di    
lettura: 1 minuto
lun 13 ago 2001 17:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 8
Print Friendly, PDF & Email

In tarda mattinata Vitali ha incontrato il sindaco, Alberto Ravaioli, ed il vicesindaco, Maurizio Melucci, che questa sera parteciperanno a un’assemblea cittadina presso la frazione di Corpolò per illustrare alla cittadinanza le posizioni dell’amministrazione comunale e per raccogliere pareri e motivazioni dei residenti. I tre amministratori hanno espresso in un comunicato le loro considerazioni sul caso di Corpolò: “Il diritto della famiglia nomade, residente nel Comune di Rimini, di rimanere su un’area regolarmente acquistata non può essere messo in discussione. – si legge nel comunicato – Il diritto dei residenti di esprimere una valutazione circa l’impatto che qualsiasi nuovo insediamento urbanistico ha sul territorio è anch’esso principio equivalente e positivo. Grazie agli interventi di amministratori, consiglieri, mondo cattolico, associazioni e partiti, negli ultimi giorni il dibattito ha preso una piega più favorevole alla risoluzione del problema”. Alla luce di queste valutazioni il sindaco ha confermato piena fiducia a Vitali.
Facci sapere cosa pensi sul caso nomadi di Corpolò all’indirizzo info@newsrimini.it

Altre notizie
di Andrea Polazzi
VIDEO
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna