sabato 19 gennaio 2019
In foto: Stefano Bollani, nuovo talento del pianoforte, suonerà Sabato 18 agosto a Montefiore Conca accompagnato da altri due maestri del jazz italiano: Ares Tavolazzi (contrabbasso) e Walter Paoloi (batteria). Sempre la rassegna Montefiorito organizza il primo workshop di fotografia jazz con Carlo Verri.
www.montefiorito.it
di    
lettura: 3 minuti
gio 16 ago 2001 20:26 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la calorosa accoglienza riservatagli durante la rassegna invernale Acini, il pianista Stefano Bollani ha deciso di ritornare a Montefiore, piccolo paese dell’entroterra riminese, in occasione di Montefiorito, la rassegna culturale dell’estate.

Sarà infatti il Stefano Bollani Trio, composto da Ares Tavolazzi, Walter Paoli e lo stesso Bollani ad aprire l’ottava serata di Montefiorito la rassegna culturale del piccolo borgo romagnolo.

Dalle 22 di SABATO 18 AGOSTO, all’interno del cortile della Rocca Malatestiana Stefano Bollani al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Walter Paoli alla batteria daranno vita ad uno dei concerti jazz più attesi dell’estate.

Bollani, eletto “Miglior Nuovo Talento” nel referendum “Top Jazz 1998” dalla rivista Musica Jazz, votato dai critici di tutta Italia e vincitore del Django d’or italiano nel 2000 è nato a Milano nel 1972 e ha iniziato a lavorare giovanissimo nell’ambito della musica pop dove infatti vanta prestigiose collaborazioni con Raf, Jovanotti, Irene Grandi e Laura Pausini.

Assiduo collaboratore di Enrico Rava e Roberto Gatto, Bollani ha anche collaborato con grandi nomi del Jazz internazionale come Richard Galliano, Lee Konitz, Kenny Wheeler, Greg Osby, Elliot Sharp. La musica del pianista Stefano Bollani vive all’insegna dell’ironia, di un marcato sapore italiano, di un piacevole e frizzante rapporto con il passato, caratteristiche evidenti sia nel disco L’orchestra del Titanic che nel progetto La gnosi delle fànfole in cui si è trovato a mettere in musica, insieme al cantante Massimo Altomare, le giocose poesie surreali di Fosco Maraini. Recentemente ha realizzato un omaggio alla musica leggera italiana degli anni ‘30-’40 coinvolgendo 18 cantanti e musicisti nel disco Abbassa la tua radio, uscito per beneficenza a favore del conservatorio di Sarajevo, e ha preso parte a un concerto organizzato da Umbriajazz alla Town Hall di New York.

A Montefiore Stefano Bollani sarà accompagnato dall’ex “Area” Ares Tavolazzi e dal batterista Walter Paoli, altri importanti nomi del panorama jazz italiano.

Tavolazzi ha infatti iniziato a lavorare nel 1969 nelle sale di registrazione milanesi incidendo dischi di musica leggera con artisti diversi quali: Paolo Conte, Francesco Guccini, Mina, Eugenio Finardi, Lucio Battisti, ed altri.
Dal 1973 al 1983 ha fatto parte del gruppo storico d’avanguardia “AREA” insieme a Demetrio Stratos e Giulio Capiozzo.
Per tre anni consecutivi (1984-85-86) e’ primo in una speciale classifica dei bassisti italiani indetta da “Guitar Club”.
Nel 1987 vince il premio “A.Willeart” come migliore musicista dell’anno. In questi anni Ares Tavolazzi ha suonato con musicisti del circuito jazzistico internazionale come: Pat Metheny, Howard Johnson, Gary Bartz, Sam Ricìvers, Larry Nocella, Giorgio Gaslini, Guido Manusardi ed Enrico Rava.

Walter Paoli alla batteria, ha studiato con Roberto Gatto e Ettore Fioravanti e partecipato a seminari tenuti da Steve Gadd, Peter Erskine, Jack Dejohnette, Marvin “Smitty” Smith. Ha collaborato tra gli altri con Tommy Flanagan, Rita Marcotulli, Maurizio Giammarco, Steve Turré, Jimmy Owens. Ha al suo attivo una decina d’incisioni di musica jazz e numerose collaborazioni nell’ambito della musica pop (Aleandro Baldi, Irene Grandi, Francesca Alotta) e della musica da film.

WORKSHOP
Parte poi sempre sabato 18 agosto, il primo workshop di fotografia. Dopo il successo ottenuto con la mostra di fotografia allestita in occasione di ACINI, il fotografo Carlo Verri torna a Montefiore quale docente del work shop di fotografia jazz che si tiene nel borgo medievale.

Dal 18 al 19 agosto Montefiore diventerà un vero e proprio laboratorio di fotografia all’aperto. Sarà infatti, proprio il Stefano Bollani Trio l’oggetto da fotografare.

Chi sceglierà di seguire il concerto avrà anche la possibilità di vedere all’opera i partecipanti del workshop che immortaleranno il “jazz”.

Carlo Verri, fotografo di fama internazionale che ha immortalato maestri del jazz come Ray Charles, Chet Baker, Miles Davis, Ella Fitzgerald e Betty Carter affascinato da Montefiore ha scelto il paesino romagnolo per organizzare questo work shop. Da trent’anni, Verri oltre all’attività di fotografo musicale si occupa anche di foto di reportage, di volti, di gente ed è collaboratore delle riviste Musica Jazz e Jazzit. E’ poi vincitore di diversi premi di fotografia.

La rassegna estiva di Montefiore prevede ogni sabato oltre ad un concerto, anche mostre, interventi teatrali, esposizione d’artigianato artistico, visite guidate nel bosco, degustazioni di vino e telescopi puntati verso le stelle.

Sabato 18 agosto, con sipario previsto per le 22, nella suggestiva cornice della Rocca di Montefiore Conca Montefiorito darà a vita ad una serata ricca di proposte.

Da Acetilene a la stanza dei vini fioriti(dependance nella Rocca di Belfiore Enoteca), da la ghirlanda, mercatino – laboratorio dell’artigianato artistico a Vicini alle stelle telescopio sull’ultimo terrazzo del maniero per scrutare il manto stellato, passando a Sulle orme di Pan. Questi i suggestivi nomi dati alle altre iniziative di Montefiorito.

Il costo del biglietto è 10 mila. 20 mila con degustazione di vino e prodotti tipici locali

Per informazioni: Comune di Montefiore tel. 0541.980035

belfiore enoteca tel. 0541.980313

Ufficio Stampa Montefiorito: Barbara Bastianelli uff.stampamontefiore@libero.it

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna