martedì 18 dicembre 2018
In foto: Tre nordafricani ieri notte verso le 2 al parco Nervi di Rimini hanno venduto una dose di hascisc a un giovane italiano e poi lo hanno aggredito per rapinarlo del cellulare. I tre, due algerini e un marocchino tra i 19 e i 22 anni, sono stati bloccati dai Carabinieri e dai Vigili Urbani che hanno assistito alla scena.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 ago 2001 20:08 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Oggi il giudice ha convalidato gli arresti per i tre che, in quanto privi di documenti, resteranno in carcere. Verso le 20 le forze dell’ordine avevano già fermato davanti alla stazione uno spacciatore, un barese di 43 anni, che aveva venduto una dose a un tossicodipendente. L’uomo, al quale è stato trovato un altro mezzo grammo di eroina nascosto nell’orecchio, oggi ha patteggiato 8 mesi di reclusione ed è stato rimesso in libertà per problemi di salute con obbligo di dimora a Bari. Altri spacciatori sono stati fermati a Marebello, all’altezza del bagno 110: nell’operazione a un nordafricano sono stati sequestrati una dose di hascisc, un coltellino e un milione e mezzo. Il nordafricano ha patteggiato 5 mesi e 10 giorni di reclusione con pena sospesa e un milione di multa.

Notizie correlate
Rimini Rimini Social

La mia mamma è bellissima

di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna