venerdì 22 febbraio 2019
In foto: Un po’ di cenere buttata su un’auto da alcuni ragazzi da un balcone di un albergo di via Rapallo a Rimini ha fatto litigare due gruppi di milanesi. Ma la rissa vera e propria, avvenuta la sera di Ferragosto, è scoppiata quando altri tre ragazzi, armati di bastone, hanno fatto il loro intervento non richiesto nella diatriba.
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 ago 2001 10:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I tre hanno ferito due dei milanesi, uno con lesioni guaribili in 8 giorni, scaraventandoli contro i vetri dell’albergo e di un’auto. Con l’accusa di rissa aggravata sono stati arrestati i milanesi Davide Fulgente, 46enne, il cognato Gianluigi Potenza, di 46 anni, e il figlio di quest’ultimo, Claudio, di 21 anni. Sono stati arrestati anche i ragazzi che avrebbero buttato la cenere, milanesi residenti a Pero, portando a 7 il totale dei fermati. Ieri il giudice ha convalidato tutti gli arresti; i giovani sono stati poi scarcerati con il divieto di dimora sulla Riviera romagnola e pesarese.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna