giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Imbattibili Crabs. I ragazzi di Ciani, dopo aver strapazzato nell’ordine Roma, Villanova University e Montegranaro, ieri sera hanno battuto anche gli americani dell’Ohio State University: 74-67 il finale.
di    
lettura: 1 minuto
mar 28 ago 2001 10:12 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 5
Print Friendly, PDF & Email

Arthur Lee ha confermato di essere un play affidabile, che sa quando deve far girare il pallone e quando deve invece congelare il gioco, per lui anche 12 punti. Washington ha dato grande intensità difensiva, cacciando diversi stopponi ai malcapitati avversari, e messo nel paniere nemico 16 punti, pur sparacchiando da tre: 2/9. Marangoni si è cimentato solo dall’arco: 9 punti con 3/8.
In grande evidenza Bagnoli, che ha lottato con coraggio contro le “cavallette” americane e si è preso anche qualche tiro da fuori, chiudendo a quota 14. Da segnalare infine la prova di Rinaldi: il giovane Tommaso, classe ’85, al consueto contributo sotto le plance ha unito due bombe. Insomma, chi ha deciso di passare un paio d’ore nell’afoso Flaminio per vedere il debutto casalingo dei biancorossi, e non erano in pochi, è stato ben ripagato.

Capitolo Stephens: il Basket Rimini lo aspetta entro la fine della settimana.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO