domenica 16 dicembre 2018
In foto: Sono stati più di 50 arresti la vigilia e il giorno di Ferragosto a Rimini e Riccione. Spaccio, droga, furti, rissa e resistenze: questi i principali reati compiuti dagli arrestati che già ieri mattina sono stati processati e interrogati.
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 ago 2001 10:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Riccardo Nottoli, diciottenne operaio di Casalecchio di Reno in provincia di Bologna, arrestato dai carabinieri di Riccione con 51 pasticche di ecstasy nascoste nella biancheria intima ha patteggiato un anno e quattro mesi di reclusione. 10 mesi e 20 giorni più 3 milioni di multa per due camerieri di Salerno, residenti a Riccione, Giovanni Manzo di 25 anni e Rosalia Settembre di 21. Daniele Di Marco 29 anni di Fossacesia (Chieti) ha patteggiato 8 mesi di reclusione e un milione di multa con la pena sospesa per aver tentato di vendere hascisc a poliziotti del posto estivo di polizia di Riccione. Pena sospesa anche per un torinese di 18 anni bloccato dai carabinieri di Rimini in viale Regina Elena con 31 grammi di hascisc divisi in 4 involucri. Due milanesi Massimo Nisi di 26 anni e Antonio Principe di 24 hanno concordato una pena di 6 mesi più 600.000 di multa per il furto aggravato di un portafogli.
Per furti di vario genere sono state 19 le persone arrestate e tutte hanno ottenuto la sospensione della pena. Il bilancio dell’attività dei carabinieri di due giorni parla di 41 arresti e 28 denunce a piede libero, di 1066 persone controllate, 38 locali pubblici passati al setaccio. Al 112 sono arrivate, tra richieste di interventi e di informazioni, 708 chiamate. Ogni giorno hanno lavorato 281 militari, di cui 185 su strada, sono stati impegnati 90 fra auto e moto, due motovedette e un elicottero.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna