domenica 16 dicembre 2018
In foto: I carabinieri di Rimini insieme ai vigili urbani del nucleo di polizia ambientale hanno trovato nel tardo pomeriggio di ieri, in una capanna costruita con cartoni, nascosta fra le sterpaglie dietro la ex colonia Novarese, quattro telefoni cellulari, un marsupio risultato poi rubato a Miramare ad un ragazzo romano e un coltello di grosse dimensioni.
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 ago 2001 20:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I tre marocchini che vivevano nella capanna sono stati arrestati per ricettazione e porto abusivo di coltello. I tre, due 19enni e un 30enne, sono stati interrogati dal giudice che ha convalidato, questa mattina, l’arresto e disposto che restino in carcere. I militari sono risaliti al proprietario del marsupio, contenente anche 7-800mila lire, dalla patente e da una ricevuta d’albergo. Gli investigatori sospettano che i tre marocchini possano essere gli autori di altri furti e piccole rapine fatte in spiaggia e sul lungomare in zona.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna