lunedì 15 luglio 2019
menu
In foto: Dopo i dati positivi diffusi a livello regionale su turismo e imprese, oggi arrivano quelli di Confindustria che fanno registrare un rallentamento degli ordini tra aprile e giugno.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 20 lug 2001 18:59 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Per il presidente regionale di Confindustria Massimo Bucci non si tratta di una crisi: va sempre forte l’edilizia e l’Emilia Romagna rimane seconda solo alla Lombardia quanto a imprese quotate in borsa. Gli investimenti nel 2000 hanno fatto segnare un calo rispetto al 99, ma si prevede una ripresa per il 2001. Lo scorso anno le imprese più attive sono state quelle ravennati, seguite da Parma, Modena e Rimini, dove l’88% delle imprese ha fatto investimenti. Nel 2001 diminuiscono gli investimenti in informatica e gestione mentre aumentano quelli in immobili.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna