mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Don Oreste Benzi, presidente dell’Associazione Papa Giovanni XXIII di Rimini, è favorevole alla trasformazione dell’immigrazione clandestina in reato proposta da Umberto Bossi.
Così –ha scritto Benzi in una nota- sarebbero liberate 50mila ragazze sfruttate e schiavizzate per la prostituzione; cesserebbe l’abominio dello sfruttamento di 17mila minorenni sempre per la prostituzione e molti altri per il lavoro clandestino.
di    
lettura: 1 minuto
mar 10 lug 2001 09:50 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Secondo Don Benzi, bisognerebbe nel contempo facilitare l’ingresso in Italia, permettendo anche a chi è entrato con un permesso di soggiorno, una volta trovato lavoro, di regolarizzare la propria posizione.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna