domenica 20 gennaio 2019
In foto: Si è svolta, come annunciato oggi pomeriggio alle 18, la manifestazione indetta da alcuni gruppi riminesi che hanno partecipato al G8 di Genova.
di    
lettura: 1 minuto
mar 24 lug 2001 19:55 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In 150, tra singoli ed aderenti a CGIL, Casa della Pace, il partito dei Verdi e di Rifondazione, Centro sociale autogestito ex-ostello, hanno firmato il documento con la richiesta di dimissioni del ministro dell’interno Scajola e la liberazione degli aderenti al Genoa social forum, incarcerati dopo il blitz delle forze dell’ordine di sabato scorso.
Durante la manifestazione, un ragazzo dell’ex ostello si è arrampicato sulla grondaia della prefettura, ed ha appeso al muro un cartello con la dedica della via alla memoria di Carlo Giuliani, il ragazzo morto venerdì durante gli scontri che hanno accompagnato del G8. Roberto Battaglia, segretario della CGIL di Rimini ci spiega le motivazioni dell’adesione.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna