lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Gianni Fabbri, patron della discoteca Paradiso di Rimini, è stato di nuovo prosciolto dall’accusa di spaccio di cocaina. La sentenza è arrivata oggi dalla Corte d’Appello di Milano.
di    
lettura: 1 minuto
mar 19 giu 2001 19:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’accusa risale a quattro anni fa: a lanciarla fu il collaboratore di giustizia Fabio Fassina, le cui dichiarazioni sono state giudicate contraddittorie e “mere ipotesi del tutto svincolate dai fatti”. Fabbri era stato prosciolto una prima volta nel 98 dal Tribunale di Milano. Il patron del Paradiso, che dopo l’accusa rimase in carcere per 15 giorni, aveva già annunciato la decisione di fare causa per i danni subiti e ad agire contro il pentito per calunnia.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna