venerdì 6 dicembre 2019
menu
Rimini

l'aeroporto deve uscire dalla secca

In foto: L’aeroporto di Rimini deve uscire dalla secca, e per farlo c’è un solo modo: aumentare il numero dei voli andando a bussare porta a porta alle compagnie. A ribadirlo è il direttore generale di Aeradria Umberto Golinelli che, il giorno dopo l’ingresso dell’imprenditore Arcangeli e del console di San Marino nel consiglio di amministrazione della società, delinea gli obiettivi dello scalo riminese.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 9 giu 2001 17:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’ambizione è trasformare l’aeroporto di Rimini in un vero e proprio aeroporto della Romagna, capace di servire sia i traffici turistici che quelli economici e industriali. Per quanto riguarda il turismo, come testimonia il collegamento istituito di recente con l’Islanda, si guarda soprattutto al nord Europa: un mercato con grosse capacità di spesa ma abituato a strutture di alto livello, come ci spiega lo stesso Golinelli.

ascolta l’intervista

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna