mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Due ragazzi arrestati, tre poliziotti in ospedale e quattro macchine dal carrozziere: tutto per colpa di un bacio. Ieri mattina un 21enne riminese, furibondo per aver visto la sua ragazza baciare un altro, si è fatto prestare l’auto da un amico 24enne per fare un giro e sbollire la rabbia. In via Dario Campana l’auto, una Fiat Punto, è sbandata, ha colpito tre auto parcheggiate ed ha finito la sua corsa contro un palo.
di    
lettura: 1 minuto
lun 4 giu 2001 19:29 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Due ragazzi arrestati, tre poliziotti in ospedale e quattro macchine dal carrozziere: tutto per colpa di un bacio. Ieri mattina un 21enne riminese, furibondo per aver visto la sua ragazza baciare un altro, si è fatto prestare l’auto da un amico 24enne per fare un giro e sbollire la rabbia. In via Dario Campana l’auto, una Fiat Punto, è sbandata, ha colpito tre auto parcheggiate ed ha finito la sua corsa contro un palo. Il giovane è rimasto illeso ma ha tentato la fuga perché non aveva con sé la patente. Alcuni passanti lo hanno bloccato fino all’arrivo dei Vigili Urbani; poi, sottoposto al controllo dell’etilometro, è andato su tutte le furie. La folla che si era intanto radunata ha cominciato a inveire contro di lui, ma in sua difesa sono arrivati il proprietario della Punto e un altro amico, un 23enne di Bellaria, che hanno reagito contro i poliziotti con minacce, calci e pugni. Tre agenti sono finiti al Pronto Soccorso con prognosi di 7-8 giorni. A dar man forte ai Vigili Urbani è arrivata una pattuglia dei Carabinieri, che ha dovuto bloccare, oltre ai due giovani, anche la folla inferocita. Il riminese alla guida della Punto è in attesa degli accertamenti sui danni provocati, mentre i suoi due amici sono stati condannati questa mattina a quattro mesi di reclusione con pena sospesa.

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna