venerdì 18 gennaio 2019
In foto: E’ ancora avvolto da una fitta nebbia il futuro del basket nostrano. Ieri il commissario ad acta Enrico Prandi, nominato dalla Federazione per la soluzione delle problematiche connesse alla costituzione di due nuove Leghe professionistiche, ha incontrato a Bologna le 20 società che hanno maturato il diritto a partecipare alla serie A unica professionistica e le 14 che saranno al via del secondo campionato professionistico nazionale per esaminare la bozza degli statuti delle due nuove Leghe ed i parametri per l’ammissione ai due campionati. Le risoluzioni delle due assemblee saranno sottoposte al Consiglio Federale della Fip, che si riunirà domani. Abbiamo chiesto a Renzo Vecchiato, general manager del Basket Rimini, che cosa è emerso dall’incontro di ieri.

ascolta l'intervista
di    
lettura: 1 minuto
ven 8 giu 2001 13:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ ancora avvolto da una fitta nebbia il futuro del basket nostrano. Ieri il commissario ad acta Enrico Prandi, nominato dalla Federazione per la soluzione delle problematiche connesse alla costituzione di due nuove Leghe professionistiche, ha incontrato a Bologna le 20 società che hanno maturato il diritto a partecipare alla serie A unica professionistica e le 14 che saranno al via del secondo campionato professionistico nazionale per esaminare la bozza degli statuti delle due nuove Leghe ed i parametri per l’ammissione ai due campionati. Le risoluzioni delle due assemblee saranno sottoposte al Consiglio Federale della Fip, che si riunirà domani. Abbiamo chiesto a Renzo Vecchiato, general manager del Basket Rimini, che cosa è emerso dall’incontro di ieri.

ascolta l’intervista

Altre notizie
Il presidente se ne va

Simone Pillisio lascia i Pirati

di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
La casa di cura riminese

Villa Maria, numeri e investimenti

di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna